Fair play nel judo

FAIR PLAY NEL JUDO

COS’ È IL FAIR PLAY

solidarietaLA TRADUZIONE LETTERALE DI "FAIR PLAY NEL JUDO"  È GIOCO LEALE: OVVERO IL RISPETTO DELLE REGOLE , DELL'AVVERSARIO E DEL CONTESTO SPORTIVO. UN COMPORTAMENTO MORALMENTE CORRETTO DA ADOTTARE NELLA PRATICA DELLE DIVERSE DISCIPLINE SPORTIVE, PROMUOVENDO VALORI TANTO IMPORTANTI NELLA VITA QUANTO NELLO SPORT COME AMICIZIA RISPETTO DEL PROSSIMO E SPIRITO DI GRUPPO.

EDUCARE CON IL FAIR PLAY

UNO DEGLI ASPETTI PIU IMPORTANTI DEL FAIR PLAY NEL JUDO È SICURAMENTE QUELLO EDUCATIVO, DOVE IL FAIR PLAY VIENE POSTO AL CENTRO DELL’ATTENZIONE DI TUTTI : PRATICANTI, DELLA SOCIETÀ E DELLE PIÙ ALTE CARICHE SPORTIVE.

IL FAIR PLAY DEVE ESSERE CONSIDERATO UNA PRIORITÀ DA PARTE DI COLORO CHE PROMUOVONO ESPERIENZE SPORTIVE. PUÒ ESSERE DIVULGATO ATTRAVERSO PUBBLICAZIONI, CONFERENZE, CONCORSI E ATTRIBUZIONE DI TROFEI ANCHE DA PARTE DEL C.I.F.P.

INFATTI FU ANCHE PUBBLICATA LA CARTA DEL FAIR PLAY ELABORATA DAL CLUB PANATHLON DI LOSANNA . SUCCESSIVAMENTE RIPRESO DAL PANATHLON INTERNATIONAL CHE LUDIS IUNGIT CHE NE MOLTIPLICÒ L’ECO GRAZIE ALLA DIFFUSIONE TRA I SOCI .

ASSOCIAZIONE DEI "PANATHLON CLUB", I QUALI SONO FONDATI ESSENZIALMENTE SUL VOLONTARIATO DEI SOCI.

IL PANATHLON È UN "CLUB-SERVICE" CON FINALITÀ ETICHE E CULTURALI CHE SI PROPONE DI APPROFONDIRE, DIVULGARE E DIFENDERE I VALORI DELLO SPORT, INTESO COME STRUMENTO DI FORMAZIONE E DI VALORIZZAZIONE DELLA PERSONA E COME VEICOLO DI SOLIDARIETÀ TRA GLI UOMINI ED I POPOLI.

IL TERMINE "PANATHLON", PROVENIENTE DALLA LINGUA GRECA, PUÒ ESSERE TRADOTTO CON L'ESPRESSIONE "INSIEME DELLE DISCIPLINE SPORTIVE", MENTRE IL MOTTO "LUDIS IUNGIT" SIGNIFICA "UNITI DALLO SPORT".

 

FAIR PLAY E SPORT DA COMBATTIMENTO

QUESTI PRINCIPI SI RITROVANO SOPRATTUTTO NEGLI SPORT DA COMBATTIMENTO, PROPRIO PER LA LORO IMPOSTAZIONE INIZIAL AL RISPETTO DELL’AVVERSARIO E NON SOLO, ANCHE SE IL FINE È PREVALERE SU DI ESSO. LA LEALTÀ IN QUESTI SPORT È UNO STILE DI PENSIERO PER L’ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ, COMBATTENDO L’INGANNO, LA VIOLENZA FISICA E VERBALE.

LE DICIPLINE DA COMBATTIMENTO, QUINDI, SE PRATICATE CON FAIR PLAY, PERMETTONO DI CONOSCERE MEGLIO SE STESSI SIA INTERIORMENTE, CHE ESTERIORMENTE, DI FISSARE E RAGGIUNGERE OBBIETTIVI ATTRAVERSO LA PERSEVERANZA E IL SACRIFICIO, CONTRIBUENDO ALLO SVILUPPPO DELL’AUTOCONSAPEVOLEZZA E DELL’AUTOSTIMA, PER CERCARE DI NON FINIRE SU UNA CATTIVA STRADA CHE OGGI QUESTA SOCIETÀ CI OFFRE.

AL CONTRARIO, È IL PRATICANTE DI SPORT DA COMBATTIMENTO CHE DEVE RIPORTARE I VALORI APPRESI IN PALESTRA NELLA SOCIETÀ, E NON ASSIMILARE LE CATTIVE ABITUDINI.

DI FRONTE AI VALORI SOCIALMENTE CONDIVISI DEL FAIR PLAY, QUESTI SPORT POSSONO ESSERE STRUMENTO DI INCLUSIONE E PROMUOVERE COMPORTAMENTI CORRETTI, NON SOLO NELLE PERSONE IN SITUAZIONE DI DISABILITÀ, MA ANCHE NELLE PERSONE COSIDDETTE “NORMALI”.

LO SPORT PUÒ FAVORIRE PROCESSI DI INCLUSIONE DELL’ INDIVIDUO NELLA SOCIETÀ, LO SVULUPPO DI STILI DI VITA PIÙ SANI, ANCHE SOCIALMENTE, E COMBATTERE L’EMARGINAZIONE E L’ ESCLUSIONE. TUTTO QUESTO SOLO SE LO SPORT È INCENTRATO SULLA PERSONA E NON SUL RISULTATO.

PURTROPPO PERÒ, OGGI, LO SPORT VIENE SEMPRE PIÙ MERCANTILIZZATO, IL DESIDERIO DI MANTENERE IL RENDIMENTO AUMENTA OGNI GIORNO E IL RISULTATO VIENE CERCATO SERVENDOSI ANCHE DI MEZZI DISCUTIBILI, COME IL DOPING, CON GRAVI CONSEGUENZE SULLA SALUTE E SULL’ IMMAGINE DELLO SPORT COME VALORE.

O SI VINCE O SI PERDE

4fad90091ee5476a4b89cb1bd6227ee4_169_l

BISOGNA IMPARARE CHE ANCHE LA SCONFITTA HA UN VALORE, SOPRATTUTTO IN QUESTI SPORT INDIVIDUALI DOVE È PIÙ SENTITA. QUINDI BISOGNEREBBE SOSTITUIRE LA DEFINIZIONE “HO PERSO” CON “HO IMPARATO”. COSI' DA TRASFORMARE LA FRASE IN O SI VINCE O SI IMPARA . INFATTI SE NON SI RAGGIUNGE LA VITTORIA SI IMPARA DAI PROPRI ERRORI.

GLI ATLETI DI ALTO LIVELLO DOVREBBERO ESSERE PORTATORI DI QUESTI PRINCIPI E DI CONCETTI COME QUESTO, RICORDANDOSI CHE SONO UN PUNTO DI RIFERIMENTO E DEI MODELLI PER COLORO CHE LI SEGUONO PIU DA VICINO.

CI SONO PERÒ SPORT DOVE IL FAIR PLAY È PIU EVIDENTE CHE IN ALTRI COME LE ARTI MARZIALI DOVE RAPPRESENTA LA BASE, AD ESEMPIO IL JUDO.

FAIR PLAY E JUDO

jud_iliasiliadis_ouro_afp_620IL JUDO È UN’ARTE MARZIALE GIAPPONESE FONDATA NEL 1882 DA JIGORO KANO (1860 – 1938), DIVENUTO SPORT OLIMPICO NEL 1964 A TOKYO PER GLI UMINI E NEL 1992 A BARCELLONA PER LE DONNE.

LA PRIMA COSA CHE VIENE SPIEGATA A CHI SI AVVICINA A QUESTA ARTE MARZIALE È IL SALUTO , PROPRIO PERCHÉ LE FONDAMENTA DI QUESTO SPORT SONO IL RISPETTO PER L’ AVVERSARIO PER L’INSEGNANTE E PER IL LUOGO DOVE SI PRATICA.

JIGORO KANO FONDÒ QUESTO SPORT SU DEI VALORI CHE RISPECCHIANO ANCHE QUELLI DEL FAIR PLAY, COME AD ESEMPIO NOI E GLI ALTRI INSIEME PER PROGREDIRE ATTRAVERSO AMICIZIA E MUTUA PROSPERITA’.

DELLE VOLTE ANCHE SE RARAMENTE QUESTI PRINCIPI VENGONO A MANCARE COME È SUCCESSO NELLE PASSATE OLIMPIADI, DOVE UN JUDOKA EGIZIANO SI È RIFIUTATO AL TERMINE DELL’NCONTRO DI FARE IL TRADIZIONALE INCHINO E STRINGERE LA MANO. TANTO CHE È STATO SANZIONATO DAL C.I.O. “PER IL SUO COMPORTAMENTO CONTRARIO ALLE REGOLE DEL FAIR PLAY E CONTRARIO ALLO SPIRITO DI AMICIZIA INSITO NEI VALORI OLIMPICI.”

images-3

PER EVITARE IN FUTURO QUESTI EPISODI BISOGNERÀ PARTIRE DALLE NUOVE GENERAZIONI QUINDI DAI BAMBINI ESSENDO I PIÙ CURIOSI E VOLENTEROSI, I QUALI CONFRONTANDOSI TRA LORO IN ETÀ DIVERSE, DIVERSO GENERE, A VOLTE DIVERSA RELIGIONE CHE CON PERSONE CON DISABILITÀ, RIESCONO AD ASSIMILARE I PRINCIPI E RIPROPORLI NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI, PER FAR SI CHE AVVENGA QUESTO SONO STATI CREATI DEI PROGETTI DA ALCUNE SOCIETA’ E FEDERAZIONI.

PROGETTI

• “JUDO FOR CHILDREN”: È UN PROGRAMMA PER INSERIRE IL JUDO NELLE SCUOLE PER TRASMETTERE AI BAMBINI I VALORI IN CUI LA IJF CREDE, QUINDI IL FATTO CHE IL JUDO È SINONIMO DI COOPERAZIONE, DI RISPETTO E VALORI CHE HANNO IL POTERE DI EDUCARE E INSEGNARE. LA COMMISSIONE DI JFC È CONVINTA CHE IL JUDO SIA UN FATTORE INDISPENSABILE NELL’ EDUCAZIONE DEI BAMBINI DAI 5 AI 12 ANNI.

• “JUDO FOR PEACE” QUESTO PROGRAMMA È BASATO SULLA FILOSOFIA CHE IL JUDO IN COMBINAZIONE CON IL SISTEMA DI EDUCAZIONE ALLO SPORT PUÒ FAR RAGGIUNGERE LA PACE, LA RICONCILIAZIONE IN REGIONI CON CONFLITTI E PUÒ FAR SVILUPPARE UNA SOCIETÀ PIÙ GIUSTA.

IL JUDO, NELLE ATTIVITÀ PRATICHE DOVREBBE DIMOSTRARE COME I VALORI SU CUI È BASATO FANNO DI QUESTO SPORT IL MIGLIOR MEZZO PER COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE E PIÙ GIUSTO.QUESTO PROGETTO È STATO ANCHE SOSTENUTO DALL’ ONU

• “PROGRAMA DE INTEGRACION SOCIOEDUCATIVA A TRAVÉS DEL JUDO”

L’ OBIETTIVO DI QUESTO PROGRAMMA È UTILIZZARE LA PRATICA DEL JUDO COME MEZZO PER LA SOCIALIZZAZIONE, PONENDO PARTICOLARE ATTENZIONE AI PROCESSI DI CONVIVENZA INTERCULTURALE E DI COESIONE DEL GRUPPO, ALLE ABITUDINI SPORTIVE E ALL’ EDUCAZIONE ATTRAVERSO SANI PRINCIPI.

• E IL PROGETTO ITALIANO “VINCERE DA GRANDI”DEL CONI E DEL GIOCO DEL LOTTO A CUI HA ADERITO GIANNI MADDALONI NEL QUARTIERE DI SCAMPIA A NAPOLI, PER AVVICINARSI ALLA VITA IN MODO SANO E, IN ALCUNI CASI, BUTTARSI ALLE SPALLE UN PASSATO DIFFICILE O EVITARE UN FUTURO ALTRETTANTO COMPLICATO

IN CONCLUSIONE

POSSIAMO OSSERVARE COME I FONDAMENTI DELLE DISCIPLINE SPORTIVE DA COMBATTIMENTO RISPECCHINO I PRINCIPI DEL FAIR PLAY BASATI SUL RISPETTO E SULL’ INTEGRAZIONE E COME QUESTI SPORT POSSANO DIVENTARE UN EFFICACE MEZZO PER DIVULGARE QUESTI VALORI NELLA SOCIETÀ.

VI LASCIO CON LA CITAZIONE DI HUXLEY: ’’LO SPORT PUÒ ESSERE UTILIZZATO SIA COME PREPARAZIONE ALLA GUERRA SIA COME PROPAGANDA PER LA PACE E L’AMORE.’’

GRAZIE A TUTTI PER LA LETTURA

Simone Ferrazza

       

About The Author

About Us

 

Siamo una Società Sportiva Dilettantistica che opera nel settore sportivo da 20 anni: promuovere il benessere dell'individuo attraverso un'attività sportiva di carattere dilettantistico è la nostra principale finalità. Per questo chiediamo il riconoscimento del CONI attraverso le FEDERAZIONI e gli ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA (FITeT, CSEN, ASC, US ACLI...) .

Contact Info

 

Per informazioni puoi telefonarci, mandare una mail, o raggiungere la nostra sede a due passi dalla Metro Valle Aurelia.

Phone:    +39 0639749355
Email:     info@gymcentersc.com
Address: via Anastasio II 342, 00165 Roma

Email Subscribe

 
[si-contact-form form='4']
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com